BITCOIN NEWS!

Sembra che le criptovalute, in particolare il BitCoin, stiano tornando a movimentarsi dopo un periodo nero fatto di pesanti abbassamenti di valore; a confermarlo anche i Google Trends, che hanno mostrato quante ricerche sono state fatte dagli utenti in merito alle criptovalute.

La maggior parte degli utenti che hanno effettuato queste ricerche proviene dagli Stati Uniti, dall’Australia, dall’Europa ed anche dall’Asia; evidentemente la causa di tutto ciò è il rapido aumento di valore che si è registrato in quest ultima settimana che ha spiazzato sia il mercato che gli analisti.

Anche in Venezuela ed in Sud Africa il BitCoin è ben considerato, data la forte inflazione delle monete locali che ha portato i cittadini ad utilizzare monete virtuali.

Risultati immagini per bitcoin


USA: PIL IN NETTO AUMENTO

L’economia degli Stati Uniti non tarda a crescere, precisamente si è registrato un aumento del 3,5% in un trimestre come atteso dagli analisti di Wall Street; sono cresciuti di gran lunga gli investimenti e anche le spese dei cittadini statunitensi.

Da sempre l’economia statunitense è una delle più solide che ha un peso relativo nell’economia mondiale; c’è da dire che questa crescita è stata tuttavia favorita dai famosi tagli delle tasse per un valore di 1.500 miliardi di dollari, il tutto stabilito dall’attuale presidente Donald Trump.

Nel trimestre l’aumento del PIL è arrivato anche al 4,2%, ciò significa che i cittadini americani sono disposti a spendere di più facendo circolare la moneta all’interno degli USA più rapidamente ed il tutto ha un effetto positivo sull’economia generale.

Risultati immagini per economia usa


BITCOIN: -70% DEL SUO VALORE!

In un solo anno, la moneta virtuale per eccellenza ha perso circa il 70% del suo valore, cadendo così in un periodo di forte sfiducia e crisi non solo della moneta stessa, ma anche di milioni di investitori e analisti che giorno dopo giorno controllano il mercato virtuale delle criptovalute.

Siamo sotto i 5.000 dollari americani, precisamente il valore ammonta a 4.700 dollari; tuttavia individuare le cause è molto complesso in quanto il mercato delle criptovalute è imprevedibile e alle volte è molto impulsivo.

Sicuramente su tutto questo grava la Stretta della Sec, in quanto vi saranno pene di stampo civile contro le aziende di monete virtuali che non hanno registrato come prodotti finanziari le initial coin offering.

Risultati immagini per crollo bitcoin


ALITALIA VERSO LE FERROVIE DELLO STATO!

I commissari straordinari di Alitalia stanno valutando con molta discrezione l’offerta fatta dalle Ferrovie dello Stato e per il momento sembra che la compagnia aerea sia propensa a questo cambiamento.

Battisti, l’Ad di Ferrovie dello Stato, è pronto a dare il via a questo progetto, ora bisogna attendere solo eventuali accertamenti e condizioni che permetteranno a Ferrovie, dopo essere stato ufficializzato il ruolo, di gestire le partite delle negoziazioni.

Ma non è tutto, le Ferrovie dello Stato stanno cercando di interloquire anche con EasyJet, ma qui si potrebbe creare qualche complicazione poichè si tratta di una compagnia aerea di corto raggio e nonostante sia propensa a questo tipo di collaborazione il tutto è ancora molto incerto.

Immagine correlata


BORSA DI MILANO CHIUDE IN CALO

Lo Spread chiude in calo a quota 313 punti dopo aver raggiunto durante il corso della giornata un massimo di 318 punti; non è stata una giornata positiva per Piazza Affari.

Tra i titoli principali la più grossa perdita è stata quella di Prysmian pari al 5,1%  seguito da Moncler e Buzzi; tra le banche vi sono l’Intesa che ha chiuso con un calo dell’1,2% e UniCredit con un calo di solo mezzo punto.

Un altro grande colosso ha subito una leggera perdita, la TIM, dello 0,8%; in perdita anche la Mondadori dopo la trimestrale (-5%) mentre a registrare un aumento vi solo Pirelli (+1,2%) e Salini Impregilo (+1,7%) dopo i conti.

 

Risultati immagini per spread