Mese: maggio 2018

INFLAZIONE IN AUMENTO

Da Aprile a Maggio l’inflazione è salita dallo 0,5% all’1,1 % in quanto ci sono stati degli aumenti di prezzo riguardanti la benzina e alcuni generi alimentari.

Questo rapido aumento dell’inflazione è dovuto senza dubbio anche dall’impatto che l’energia, l’alcool, il tabacco e il cibo hanno avuto sulla nostra economia; non sono da escludere anche i beni industriali non energetici e i servizi che, anche se con piccole percentuali, hanno contribuito alla crescita del tasso d’inflazione.

Si prevede che i prezzi dei prodotti alimentari aumenteranno dello 0,8 % su base mensile e dell’1,9 % su base annuale; il prezzo dei carburanti invece è aumentato dello 0,8 % in termini congiunturali e del 2,1 % sull’anno.

Risultati immagini per inflazione


DISOCCUPAZIONE IN ITALIA: PERCENTUALI E DATI AGGIORNATI

Sembra che il tasso di disoccupazione sia sceso leggermente (11,2 %), pari a quello del 2012; tuttavia sono stati registrati degli aumenti di occupazione tra marzo ed aprile del 2018 dove circa il 2% della popolazione ha trovato un posto di lavoro.

Nonostante ciò la situazione rimane critica per i giovani, che non sembra avere nessun tipo di rialzo o di miglioramento, rimando sul 33,3 %; c’è da considerare che una gran parte dei lavoratori in Italia ha un contratto a tempo determinato, in particolare le donne.

Oggi in Italia si registrano 23 milioni e 200 mila occupati, dove l’occupazione maschile si aggira intorno al 67,5 %, mentre quella femminile è aumentata rispetto agli anni precedenti arrivando al 49,8%; rimane ancora l’allarme giovani dove il tasso di disoccupazione tocca cifre molto alte.

Risultati immagini per disoccupazione


BITCOIN: INCHIESTA SULLE “BALENE” NEL MARE DELLE CRIPTOVALUTE

Poco fa è stata aperta un’inchiesta contro le cosidette “balene” nel mare delle criptovalute; stiamo parlando di coloro che influenzano i mercati azionari comprando e vendendo criptovalute, facendo alzare ed abbassare il valore di questa moneta.

Proprio per questo vi è molta sfiducia nel BitCoin, in quanto non è nulla prevedibile e i valori cambiano costantemente; la situazione è molto grave poichè stiamo parlando di individui che si sono arricchiti con questa moneta e tra questi è indagato il fondatore del BitCoin stesso, Satoshi Nakamoto.

Sono dovute intervenire le autorità per fare chiarezza sull’accaduto e per porre fine a questi “trucchetti” illegali; ci sono pochi controlli e poche norme vigenti su queste monete virtuali, che permettono a molti di fare il cattivo gioco e in alcuni casi di truffare i piccoli o medi investitori.

Tuttavia arricchirsi oggi con le criptovalute è diventato molto difficile, in quanto il mercato non risponde più come prima.

 

Risultati immagini per bitcoin truffe


BANCHE ITALIANE: FORTE CALO OCCUPAZIONI

Da 8 anni a questa parte, si è registrato un fortissimo calo di occupazioni nelle banche di tutta Italia; stiamo parlando ci circa 44 mila persone che hanno perso il loro posto di lavoro e che non sono più state reintegrate nell’attività bancaria.

Basti pensare che nel 2009 il numero di bancari era di quasi 330 mila persone ed oggi invece ci sono circa 286 mila bancari, insomma un flop vero e proprio.

C’è bisogno di progetti o piani che in qualche modo possano far aumentare il numero di occupazioni nelle banche italiane, così da dare la possibilità a giovani e non di avere un posto di lavoro, ma anche per migliorare l’efficienza delle banche stesse.

Secondo quanto detto da Giulio Romani, che ha fatto un commento su questa vicenda, c’è bisogno di una riforma che tuteli il risparmio e che rilanci l’occupazione ed il lavoro.

 

Risultati immagini per banche lavoro


NUOVO CALO BITCOIN, MA CI POTREBBE ESSERE UN RIALZO!

Il BitCoin ha conosciuto periodi di alti e di bassi ed in quest ultimo mese ha riacquistato valore, arrivando a quota 8.500 dollari.

Ma a quanto pare la situazione non è delle migliori, in quanto si è appena registrato un nuovo calo, che ha fatto scendere il valore di circa 200 dollari, ma gli economisti che credono in BitCoin sono fiduciosi: prevedono che a breve il valore di questa moneta virtuali schizzi a quota 8.600 dollari e che questo calo non sia nulla di preoccupante.

Oltre al BitCoin anche altre importanti criptovalute hanno subito un lieve calo: Etherum ha perso il 2,8% del suo valore, mentre il Ripple ha perso circa il 3%.

La Banca del Giappione ha affermato che bisogna stare attenti con queste monete virtuali, specialmente per delle insicurezze rivelate nell’ambito di sicurezza informatica e finanziario; invece la Banca di Inghilterra è sicura che le criptovalute non siano una minaccia per la Finanza e che non posso mettere in alcun modo in pericolo la stabilità finanziaria.

Insomma, pareri contrastanti che ancora lasciano molto dubbi sul BitCoin e su tutte le altre monete virtuali che fanno parte di questa grande famiglia.

 

Risultati immagini per criptovalute